Trino 16 Aprile 2016

Fallout Walls

Per abbellire le vie della città e cambiare in meglio la vita degli abitanti. Un nuovo progetto, con artisti da tutta Italia, prenderà il via sabato 16 a Trino grazie all’associazione culturale ''Note Di Colore'': ''Fallout Walls'' è il primo festival di urban-art, writing, graffitismo e muralismo organizzato a grande scala nel Vercellese e Alessandrino, due territori che hanno come punto in comune proprio Trino, al confine delle due province. Scopo dell’iniziativa è creare un museo diffuso del graffitismo internazionale all’interno di un percorso urbano della città: ''Un percorso - conferma il presidente dell’associazione culturale, Filippo Tricerri - che renda inconsapevolmente fruitore di cultura qualsiasi cittadino. Sarà cultura a disposizione di tutti, in un’esposizione permanente, pubblica e gratuita. Dai costi di gestione inesistenti e fruibile ogni giorno per tutte le ventiquattr’ore''.

Durante la serata il locale del ''Birrificio Sant’Andrea'' presenterà una birra in edizione limitata prodotta appositamente per il festival; inoltre saranno aperti i tesseramenti e si potranno fare offerte per aiutare il festival. Poi sabato 16 e domenica 17 si entra nel vivo della manifestazione con Mr. Fijodor che dipingerà le pareti dell’asilo nido comunale; la settimana successiva Giorgio Bartocci disegnerà le sue opere d’arte sopra alla struttura in alluminio in piazza Banfora, Etnik dipingerà l’edificio che ospita la palestra di arti marziali ''Marmar'', e infine Eleuro darà sfogo del suo talento con esempi di street-art. Da qui fino a novembre ci saranno numerosi altri appuntamenti che saranno man mano pubblicizzati. Ogni lavoro sarà fotografato e pubblicato sui social network: l’hashtag ufficiale dell’evento è #falloutwalls. Graffiti, pannelli colorati e opere di arte contemporanea saranno posizionati sulle strutture in forte stato di degrado, ''nel pieno rispetto della loro funzione. Così verrà donata a questi spazi e a queste architetture prive di carattere, che hanno dequalificato l’abitato trinese, una nuova estetica. Un nuovo carattere''. 

Per arricchire la cittadina con una collezione a cielo aperto di opere contemporanee si partirà con una serata di crowdfunding, uno strumento sempre più usato per finanziare eventi e iniziative, o per la costruzione di strutture, con spese difficilmente sostenibili da un ente singolo. Appuntamento venerdì 15 al ''Glu Glu Club'' di Trino con un dj set di Andrea Riberti e Manuel Scalas, e una dimostrazione di live painting realizzata dagli artisti di ''Fallout Wall''.

Fonte 
Instagram  

Altre News di Trino

banner_creativita_urbana
banner dothewriting