Parma 17 Dicembre 2016

Parma Street View

L'associazione culturale ''Art Company'', in collaborazione con ''Made in Art'', con il contributo dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma, presenta la terza edizione di ''PARMA STREET VIEW'', manifestazione di street art e urban art volta alla riqualificazione estetica di spazi e muri della città con il linguaggio dell’arte di strada.

Dopo il murales collettivo dedicato al tema delle Barricate presso Piazzale Rondani e l'intervento dello street artist Pao sul muro perimetrale della Pensilina Toschi, Parma acquisisce un nuovo murales ad opera degli street artist di fama internazionale NABLA & ZIBE, recentemente protagonisti dei progetti ''Energy Box'' a Milano e ''IKEAlovesEARTH''. L’opera degli artisti, realizzata con il linguaggio degli stencil, è un omaggio al grande compositore Giuseppe Verdi, in coda alle celebrazioni del ''Festival Verdi'', festival musicale di rilevanza internazionale dedicato all'opera lirica che si tiene tutti gli anni nel mese di ottobre a Parma, Busseto e nelle terre verdiane.

Abbiamo voluto rappresentare Giuseppe Verdi in tutti i suoi aspetti – così dichiarano gli artisti - portando lo spettatore in un viaggio onirico che vuole ripercorrere il passato per poter volgere lo sguardo al futuro. Gli occhi speranzosi di Verdi si mescolano con le sue origini presso la Casa di Roncole, così come la manodopera nei campi si sovrappone al lato artistico sempre attuale e mondiale. Tutte queste immagini sono comprese all’interno di un abbraccio, sullo sfondo del Teatro Regio di Parma”.

Dall'incontro di due visioni sinergiche e complementari, sviluppate in ambiti paralleli e concettualmente opposti, NABLA AND ZIBE si legano saldamente per coltivare una necessità espressiva libera e comune. Lontano da schemi precostituiti spaziano tra metafore visive e onirici ricordi.

NablaGraphic designer da sempre indirizzata ad un approccio laterale, sviluppa una curiosità necessaria per la sua ricerca visiva e concettuale. Una parte più visionaria si affianca ad una più concreta, senza la mescolanza di questi due elementi apparentemente contrastanti, il processo creativo sarà incompleto.

Zibe: Fin dal 1994 si avvicina al writing sui muri di Milano. Nei primissimi anni 00 inizia ad interfacciarsi in strada in modo diverso, più sensibile e crea il ''brand logo'' con il ritratto di Gary Coleman meglio conosciuto come Arnold della famosa serie tv "Diff’rent strokes" e parte una lunga propaganda di posters, stickers e stencils con i quali nel corso degli anni svilupperà un personale linguaggio poetico e più approfondito nelle arti visive.

Fonte
Facebook

 

 

banner_creativita_urbana
banner dothewriting